browser icon
You are using an insecure version of your web browser. Please update your browser!
Using an outdated browser makes your computer unsafe. For a safer, faster, more enjoyable user experience, please update your browser today or try a newer browser.

Sabato a teatro in Sulcis Iglesiente

Posted by on 2 novembre 2012

Sabato 3 novembre alle ore 18,00 presso il villaggio minerario di Arenas (comune di Fluminimaggiore) andrà in scena ‘evento Santa Barbara di Nicomedia, di Monica Porcedda, con gli attori della compagnia La Cernita: Arianna Basciu, Benedetta Deriu, Assuntina Matta, Dario Mura, Francesco Aresti, Giovanna Amorino, Irene Secchi, Lucia Longu, Luciano Sulas, Mariella Mannai, Pietro Carta, Riccardo Montanaro, Rita Martinelli, Roberta Erras, Rosanna Sulas, Stefano Scanu, Tiziana Serra.

L’evento rientra all’interno dell’Assemblea Generale Straordinaria organizzata dalle Associazioni della Consulta del Parco Geominerario.

blog sulcis iglesiente

Per poter avere un’idea della bellezza e del coinvolgimento dello spettacolo, Cactus vi narra in breve la trama:

Da quando Nicomedia era diventata la dimora dell’imperatore Diocleziano ogni giorno in Città era un viavai di funzionari che offrivano generosamente le loro ricchezze per costruire palazzi, giardini e templi in onore di Giove, re di tutti gli dei, avrebbero fatto qualsiasi cosa pur d’ingraziarsi le lodi dell’imperatore … qualsiasi cosa.

Nel frattempo si accontentavano di offrire le proprie figlie in spose.
I più fortunati, quelli che avevano belle figlie da mostrare, passavano mesi a
contrattare: a chi offriva più denari, a chi più terre, a chi pecore e asini.
Tra questi signori ce n’era uno in particolare. Si chiamava Dioscoro.

Era un uomo veramente fortunato: aveva una figlia bella, ma così bella, da far ritornare la vista ai ciechi.

Da qualche tempo, Barbara, così si chiamava la ragazza, si era messa in testa strane idee: parlava di uguaglianza tra uomini e donne, tra ricchi e poveri…
Era l’alba del 4 dicembre del 290 d.c. quando Dioscoro tagliò la testa a sua figlia in onore delle leggi di Roma, in onore degli Dei, in onore della gloria e della bellezza che regnavano a Nicomédia, Città del Sole.

E su YouTube trovate il video…non mancate, che non ve ne pentirete!!!

Parola di Cactus

 

 

 

COSTUMI Lucia Longu, Rita Martinelli.
SCENOGRAFIE Luciano Sulas.
LUCI Stefano Scanu e Fabrizio Leo.

ASSISTENTE ALLA REGIA Deborah Scerbo Perrucci.
REGIA Monica Porcedda.

 
La Cernita Teatro

sede legale: via San Gennaro, 5 – 09013 – Carbonia (CI)

cell. 329 3143009 – 349 4682003 - www.lacernita.it

Sede artistica: Cine Teatro di Bacu Abis – P.zza Santa Barbara – Bacu Abis (CI)

 

 

Comments are closed.